I MONDI DI CRISTALLO – La meraviglia luminosa di Innsbruck!

12 milioni di visitatori in 19 anni. Se pensate che il luccicare dei brillanti attiri solo le donne sbagliate di grosso.
Tutti – ma proprio tutti – non possono che rimanere a bocca spalancata nel visitare lo “Swarovski Kristallwelten”, una delle attrazioni austriache più famose e visitate.
I Mondi di Cristalli Swarovski si trovano a pochi kilometri da Innsbruck, nella splendida Austria, facilmente raggiungibili in auto prendendo l’autostrada Inntalautobahn A12, uscendo a Wattens e seguendo le indicazioni per gli Swarovski Kristallwelten.
Aperto nel 1995, in occasione del 100° anniversario dalla fondazione della ditta e concepito dall’artista multimediale André Heller, questo “mondo” è un enorme museo che ospita le creazioni di gioielli in cristallo, conosciuti e celebrati in tutto il mondo. 14 Camere delle Meraviglie studiate da importanti designer, dal calibro di Alexander McQueen, che hanno ciascuno donato la propria personale interpretazione del cristallo.
kristallwelten-swarovski-wattensA darci il primo benvenuto è la testa del Gigante alpino, dagli occhi sfavillanti e dalla cui bocca escono acque cristalline, che custodisce il suo prezioso tesoro in quattordici camere sotterranee.
fotoLa visita inizia nella sala d’ingresso dove opere di Salvador Dalí, Niki de Saint Phalle ed Andy Warhol circondano il “Centenar”, che con i suoi oltre 310.000 carati è il più grande cristallo lavorato del mondo. Al suo fianco brilla il cristallo più piccolo, di appena 0,7 millimetri.
kristallwelten-swarovskiUna parete incrostata con dodici tonnellate di cristalli tagliati, porta direttamente nelle profondità dei Mondi di Cristallo.

Da qui si entra nel teatro meccanico di Jim Whiting che, costretto a causa di una malattia in un corsetto, sviluppa l’amore per la meccanica, e nelle sue installazioni ricrea un grottesco fashion show, la cui tecnica proviene dalle officine Swarovski. Subito dopo troviamo il Duomo di Cristallo, il cuore dei Mondi di Cristallo; una sfera geodetica che con i suoi 595 specchi regala l’emozione di trovarsi all’interno di un enorme pietra cangiante dai mille riflessi.

Seguono le camere Silent Light di Tord Boontje e Alexander McQueen che, con i loro cristalli appuntiti, richiamano alla mente una notte d’inverno gelida e illuminata dalla luna e la Cristalloscopio, camera nella quale è custodito il più grande caleidoscopio del mondo.

Con Susanne Schmoegner, nel Teatro di Cristallo, tutto sembra possibile: il sole danza con la luna e strane piante divorano cristalli che si trasformano in farfalle. Il viaggio continua ancora con la Cristallocalligrafia, Il Passo di Ghiaccio con la stele che rappresenta il capolavoro dell’arte del taglio del cristallo di un artigiano Swarovski, La Galleria, gli Oggetti del Gigante e ancora la Meraviglia dell’armonia, il Puzzle di Poseidone, i 55 Milion Crystals e la Foresta di Cristallo, fino a giungere nello shop in cui è possibile acquistare prodotti della collezione.
kristallwelten-swarovskiRecentemente restaurato, vanta una nuovissima attrazione senza precedenti. La Nuvola di Cristallo, creata da Andy Cao e Xavier Perrot e composta da 600 mila cristalli montati a mano, fluttua sopra uno specchio d’acqua e sovrasta un’area di circa 1.400 metri quadri, la più grande opera al mondo di questo genere. Oggetto di nuova veste è anche l’interno del Gigante con nuove sceneggiature create da artisti straordinari provenienti da tutto il mondo, in cinque delle 14 Camere delle Meraviglie già esistenti.
Non dimenticate che nel centro di Innsbruck, si trova il più grande negozio Swarovsky del mondo che offre l’intera gamma di articoli nonché alcune collezioni speciali.

Tagged , , , , , , ,