L’OV MILANO – c’era una volta un uovo…!

Eravamo quattro amici al bar…che volevano cambiare il mondooooo!
Più o meno la storia di L’OV MILANO nasce così. Forse il mondo non l’hanno cambiato ma il gruppo di amici, soci ideatori di questo format, ha sicuramente cambiato le sorti di un ingrediente fondamentale della cucina italiana.
Un ingrediente tanto amato quanto troppo spesso sotto accusa: l’uovo.

Nelle tartare e nei piatti speciali. Sode, strapazzate, su una riduzione di vino rosso o su un crostone di pane con il salmone affumicato – l’uovo è il focus della loro cucina.

Due locali a Milano curati nel dettaglio tanto che prenderete spunti per arredare casa vostra. La location di Via Solari, vanta la presenza di Valerio, responsabile di sala, che con la sua professionalità vi racconterà ogni piatto che ordinerete facendovelo desiderare ardentemente.
Quella di Viale Premuda, leggermente più piccola, vi incanterà con piccoli tavoli riservati e curati nei minimi dettagli.
Qui lavora la mitica Tanya: russa di origini ma con cuore italiano che riesce a vendere una brioches anche alla modella più ligia!

Sono stata a pranzo in entrambi i Bistrot e ho trovato la stessa professionalità, lo stesso amore e la stessa bontà dei piatti da diventare per me tappa fissa almeno una volta a settimana!

Punti di forza:

  • La cucina è aperta dalle 12:00 alle 23:15 tutti i giorni e questa a Milano è una rarità
  • Se ti viene fame prima, ti scaldano il cuore con la colazione dalle 8:30
  • I fedeli della merenda come me, qui la troveranno senza essere guardati male anche se sono grandi adulti navigati
  • Oltre a saper cucinare in maniera eccellente, hanno la pagina Instagram più bella della mia con foto pazzesche

Chi mi conosce sa che sono un’amante della buona cucina e posso dire con certezza che ancora oggi, sogno uno dei piatti più buoni mai assaggiati nella vita.
Re indiscusso del mio pranzo è stato “L’Uovo en meruette di Barbera con asparagi confit e tartufo nero”.
Regina del mio cuore dopo il Re, la “Carbonara di tonnarelli artigianali, con guanciale e Pecorino DOP”.

Credo di aver detto tutto, non vi resta che provare!

Tagged , , ,