SNAKE ISLAND. L’isola infestata di San Paolo

I serpenti sono animali difficili per l’essere umano.
O li si ama, e non è raro vederli nelle case comodamente adagiati nei terrari di vetro, o li si odia e li si teme.

A Queimada Grande, meglio conosciuta come “SNAKE ISLAND”, 35 km al largo dello stato di San Paolo
Brasile, vivono dai 2.000 ai 4.000 esemplari di “ferro di lancia dorato“, il serpente più letale al mondo.
Seppur tutti i brasiliani conoscano l’ isola e la sua storia, nessuno si sognerebbe mai di visitarla neanche per sbaglio.
Si stima una concentrazione tale da far sostenere che ci sia un serpente per ogni metro quadrato.
queimadaLa serpentosa popolazione di Bothrops insularis appartiene alla famiglia delle Viperidae ed è presente esclusivamente su quest’ isola!
Il loro veleno è in grado di uccidere una persona in buona salute in meno di un’ ora e la maggior parte degli animali dopo pochi secondi.
Un morso di vipera dorata lascia poche possibilità di vita anche in caso di trattamento perchè può causare insufficienza renale, necrosi del tessuto muscolare, emorragia cerebrale e sanguinamento intestinale.

JMR_IQG_004.JPGCirca 11.000 anni fa, il livello del mare salì e isolò Queimada Grande dal resto del Brasile.
Ciò fece si che gli animali subirono un’ evoluzione diversa rispetto ai serpenti della terra ferma.

I serpenti arenati sull’ isola infatti non avevano predatori a livello del suolo e questo gli consenti di riprodursi molto rapidamente.
Non solo. Non avevano neanche prede da cacciare.
Per assicurarsi il cibo, iniziarono a strisciare sugli alberi predando gli uccelli migratori che stagionalmente
visitavano l’ isola durante i loro trasferimenti.
Siccome non c’ era il tempo necessario per mordere la preda e attendere che il veleno agisse, l’evoluzione per la sopravvivenza fece si che questi serpenti sviluppassero un veleno potentissimo.

5 volte superiore a quello di ogni altro serpente continentale e in grado di uccidere le prede e divorarne la carne quasi istantaneamente.

ferro-di-lancia.630x360Sull’ isola, oggi disabitata, è presente un faro funzionante che ha bisogno di manutenzione una volta l’ anno. Il governo brasiliano ha richiesto che, durante le visite autorizzate, sia sempre presente un medico pronto a intervenire in caso di morso.
Le leggende vogliono che l’ ultimo guardiano del faro che abitava sull’ isola con la famiglia, sia stato trovato morto dopo che i serpenti avevano strisciato in casa attraverso le loro finestre.

Nonostante l’ isola sia pericolosissima, fa gola a scienziati e collezionisti di animali che alimentano il mercato nero.
Ogni anno infatti, i biopirati, così sono chiamati i contrabbandieri del settore, cercano di catturare i serpenti per rivenderli sottobanco.
Un singolo ferro di lancia dorato può valere dai 10.000 ai 30.000 dollari.

Ho capito cosa voglio fare da grande. 😀

Tagged , , , , , , , , , , , ,